Skip to main content

Chi è Q-Easy e cosa fa? Q-EASY è un sistema di gestione delle code che consente alle aziende di gestire le code dei clienti in modo intelligente, professionale e smart.
Il sistema di gestione delle code Q-EASY è ideato per aziende, enti, negozi e basi di carico e scarico, che spesso affrontano il problema di lunghe file da amministrare con tempi di attesa prolungati ed in contrasto con le policies aziendali.
Q-EASY unisce l’affidabilità dei sistemi tradizionali alla multimedialità con le più moderne tecnologie; è facile da utilizzare ed è perfettamente programmabile dagli operatori, in modo da decidere al meglio il tipo di gestione dei flussi di utenza, distribuendo in maniera equilibrata i carichi.
Quindi permette di scaglionare gli accessi per diversi servizi ove sia richiesta una presenza fisica, quali possono essere per esempio banche, poste, comuni o in esercizi commerciali di ogni genere.
Q-EASY è installabile in rete locale, una scelta vantaggiosa sotto diversi aspetti, prima di tutto, a nostro avviso vanno menzionate le performance.
Non comunicando con l’esterno non si verificano problemi di latenza, perchè la comunicazione tra i vari sotto-servizi è self-contained.
Essendo i servizi in comunicazione tra loro sotto la stessa sotto-rete anche la configurazione per il dialogo tra essi risulta semplificata.
Un ultimo vantaggio è sul fronte della sicurezza. Nessun accesso ad internet vuol dire mitigare la quasi totalità dei falli di sicurezza.
Q-EASY fornisce anche il supporto hardware presso l’ attività commerciale. I totem che vengono forniti permettono di interfacciarsi con il software, in qualsiasi punto dell’esercizio commerciale.
Il nostro contributo per Q-EASY è stata la conversione, per ora parziale dell’interfaccia di accesso ai servizi messi a disposizione dalla stessa.
L’interfaccia del software è scritta in Windows Form, rendendo lo sviluppo e il deploy di essa scomoda, essendo l’installazione necessaria su ogni singolo dispositivo.
Neosyn difatti ha convertito l’interfaccia usando tecnologie Web, utilizzando come framework frontend.
Il frontend comunica con un webserver tramite un canale WebSocket</a> per fare in modo che la pagina venga aggiornata in tempo reale. Il webserver è collegato con il motore di Q-EASY tramite connessione Socket, permettendo l’interscambio di dati continuo.
In questo modo non c’è più bisogno di installare il software su ogni totem, basta che venga installato un Web browser e accedere all’indirizzo in rete locale della pagina che si vuole visualizzare.
I vantaggi del cambiamento? I vantaggi di questa conversione sono molteplici.

Sviluppo: non è più necessario essere legati a Windows per quanto riguarda lo sviluppo dell’interfaccia.

Installazione: l’installazione del software è semplificata. Il “motore” del servizio viene installato su una sola macchina, rendendo fruibile il servizio in tutta la rete locale tramite IP. L’installazione singola su ogni componente hardware non è più necessaria.

Fruizione: l’interfaccia, sarà accessibile tramite un URL da inserire nel browser. Per aggiornare l’interfaccia non bisogna fare altro che ricaricare la pagina.

Futuro: il Web sta diventando sempre più utilizzato per le sue qualità, e velocità di apprendimento.

Quali saranno le evoluzioni?

Il progetto ad oggi è stato solo parzialmente convertito, la mission nel breve termine è quella di convertire tutta l’interfaccia in tecnologie web. Dopo questo primo step si potrebbe convertire anche il motore del software, riscrivendolo con tecnologie cross-platform come In questo modo qualsiasi framework web (Angular, React, etc..) sono utilizzabili per sviluppare interfacce Cross-platform. Una volta convertito il motore si potrebbe usare  un sistema a Containers, il più utilizzato e il più funzionale secondo neosyn è Docker, appunto per rendere il Deploy agnostico. Basterà un micro-computer con un sistema operativo per eseguire l’installazione prezzo la struttura commerciale, molto più leggero di un sistema operativo Windows. I tempi d’installazione e deploy verranno abbattuti considerevolmente come anche la possibilità di effettuare errori essendo tutto il sistema agnostico e testabile completamente in locale durante lo sviluppo del software stesso.

Le tecnologie utilizzate permettono una User Experience migliore, coinvolgendo tutti gli aspetti esperienziali, l’attribuzione di senso e di valore collegati al prodotto, includendo percezioni personali su aspetti quali utilità, semplicità e l’efficienza del sistema. Il Web sta diventando lo standard per costruire interfacce, data la sua natura cross-platform. Sono sempre più diffusi per la loro semplicità di utilizzo e portabilità. Grazie ad essi è possibile sviluppare tutto su ambiente Linux, conoscendo precisamente le dipendenze in cui verra escuti il software. Vorresti implementare la tua presenza sul Web con una O realizzare un Web-site con queste caratteristiche? Neosyn c’è 🙂

Per ulteriori informazioni non esitare, Seguici sui nostri social per restare aggiornato.

Lascia un commento